Albergo a Treviso, costruzione 17° secolo, villa di lusso

Tartufo Bianco d 'Alba
06.12.2013

Tartufo Bianco d 'Alba.
Tuber magnatum Pico

 fino al 15 dicembre

il Tartufo Bianco  d'Alba:

 il Re dell Autunno

Il prossimo interessante ppuntamento culiario proposto dal Ristorante La Corte di Follina ( Treviso) e' stato programmato per il primo fine settimana di dicembre  in concomitanza con l annuale mercatino di Natale Colori d Inverno che si tiene nella millenaria cittadina pedemontana  e vedrà protagonista nientemeno che il Tartufo Bianco D'alba, la massima espressione del Tuber magnatum Pico dal nome del  botanico piemontese Vittorio Pico che lo classifico, che si fonderà con la creatività del nostro chef Donato  Episcopo recentemente premiato con il piu grande risconoscimento che uno chef puo ottenere la Stella Michelin, uno chef  che nei suoi piatti esprime passione, originalità, sapore e tradizione e sara' accompagnato per chi lo desidera ad selezione di vini la Barbera e il Barolo provenienti da piccole aziende  Piemontesi

La storia: sembra che già i Babilonesi lo conoscessero. Il mito nasce nell'antica Grecia con le prime ricette a base di tartufo. La leggenda, poi, fu alimentata dai soliti golosissimi romani che l'offrivano nei banchetti più importanti. Nel rinascimento adornava le pietanze regali, ma sono gli ultimi duecento anni che incoronano il tartufo re della tavola, protagonista di tutti i pranzi di gala. La sua forza prorompente è negli inebrianti e complessi aromi di cui è portatore, che avvolgono e impregnano le pietanze suscitando in noi appagamento al gusto e... desiderio altrove! Sarà vero? Molte pagine sin dall'antichità sono state dedicate alle proprietà afrodisiache del mirabolante fungo, tanti i sostenitori, moltissimi i detrattori. Un recente studio però ha permesso di isolare, tra gli aromi emessi dal tartufo, un particolare alcol volatile, simile al testosterone, che fungerebbe da feromone sessuale o comunque da messaggero di stimoli. Se questo ci crei vera voluttà siamo liberi di crederlo o meno, certa è questa capacità di rallegrarci e eccitarci al pari di tante altre pietanze succulente.

Vista l'intimità del nostro ristorante e trattandosi di una manifestazione esclusiva volutamente il numero dei posti e 'limitato per tale ragione si consiglia vivamente la prenotazione

Costo del menu  per persona  Euro 90,00 ( posti limitati )

Prenota il tuo tavolo allo  0438 971761

Torna all'elenco